Dalla mostra di TOULOUSE-LAUTREC a Rovigo al DELTA del PO: Terra di Acque & Acque di Terra

Periodo: 1 aprile
Quote a partire da: € 145,00
Durata soggiorno: 1 giorno, 0 notti
Tour operator: Viaggi Bolgia
Disponibilità: ultimi posti
 

richiesta informazioni   scarica PDF

Informativa sulla privacy

Minicrociera lungo il litorale dei lidi di Comacchio fino al Delta del Po con pranzo a bordo a base di pesce: un susseguirsi di ambienti differenti tra loro caratterizzati da una biodiversità straordinaria sapientemente illustrata dalla guida naturalistica che ci descrive il percorso segnalando di volta in volta gli avvistamenti tipici di flora e fauna della Laguna. Segue la visita guidata della mostra dedicata a Toulouse-Lautrec, un instancabile sperimentatore di tecniche artistiche che amava ritrarre il “popolo della notte” della gaudente Montmartre.


1 aprile - Pasquetta

Partenza da Trento e le località previste in autopullman GT fino a Porto Garibaldi da dove, imbarcati sulla motonave, si naviga lungo il litorale dei lidi di Comacchio, con i grandi vivai di cozze, per proseguire la rotta fino al Delta del Po. Si entra così in un territorio che comprende ambienti differenti tra loro: lagune, rami fluviali, canneti, dune e lunghe isole sabbiose ricchissime di avifauna e zone dalla biodiversità straordinaria. Si attraversa la Sacca di Goro, le valli di Gorino, l’Isola di Mezzanino, l’Isola del Baccucco, o dei Gabbiani, Scannone di Goro, detta l’Isola dell’Amore, e la foce del Po di Goro. Qui il grande fiume termina la sua corsa nel caratteristico scenario delle lagune di pesca e nella riserva naturale di Bocche di Po: l’espressione “terra di acque e acque di terra” ben riassume l’idea del delta padano e appare qui particolarmente appropriata. Si traversa poi l’Adriatico fino alle due foci del Po di Gnocca, ramo secondario del fiume, e, costeggiando la Sacca degli Scardivari, rientro in Porto. La guida di bordo descrive il percorso segnalando di volta in volta gli avvistamenti tipici di flora e fauna della Lagunafenicotteri, cavalieri d’Italia, garzette bianche, aironi, gabbiani e piante palustri. 

Pranzo a bordo con menù di pesce (carne su richieste anticipata): risotto alla marinara, lo storico riso Delta del Po IGP. Il riso unito ai sapori dell’Alto Adriatico è il simbolo del legame tra l’uomo e queste terre. Il secondo piatto è una frittura mista di pesce, ricca e a regola d’arte. Contorno di verdure e, non manca, la “brazadela” tipica ciambella ferrarese. Acqua, vino e caffè a volontà.

Nel primo pomeriggio sbarco e proseguimento per Rovigo. Arrivati a Palazzo Roverella, incontro con la guida per la visita alla mostra “Henri de Toulouse-Lautrec”

La mostra propone un’ampia monografia di Toulouse-Lautrec attraverso la puntuale ricostruzione di tutta l’opera dell’artista francese, un’affascinante panoramica sull’ambiente parigino fin de siècle, nel quale artisti realisti, impressionisti e simbolisti si incontravano, condividendo esperienze e momenti di vita quotidiana da trasporre poi nelle proprie opere. Vengono presentate anche opere mai esposte prima, nemmeno in Francia, e alla redazione del catalogo contribuisce il pronipote dell’artista.

Toulouse-Lautrec è stato un instancabile sperimentatore di soluzioni formali, e la sua versatile curiosità lo portò a tentare diverse possibilità nel campo delle tecniche artistiche utilizzate. Uomo che sembrava dalla nascita destinato a una vita aristocratica, condusse invece un'esistenza tormentosa e scapestrata, consumata non negli eleganti salotti borghesi, bensì nel quartiere popolare di Montmartre: adorò gravitare attorno al mondo vivace e gaudente di Montmartre, luogo nel quale si era ormai consolidato lo status di fucina di nuove concezioni artistiche e di ardite trasgressioni. Amava ritrarre il “popolo della notte”, il mondo delle maisons closes, conosceva la pittura giapponese che gli permise di preparare magnifici manifesti nel segno di uno stile sintetico e ardito. 

Dopo la visita rientro a Trento e le località di provenienza con arrivo in serata. 

 

Quota di partecipazione

  • Euro 145 - quota adulto base 25 persone

Servizi compresi

Servizi non compresi

  • Tutto quanto non menzionato in “Servizi compresi”

Supplementi 

  • Nessuno

Scheda tecnica

  • Il numero di partecipanti previsto per la partenza è di minimo 25
  • Punti di raccolta: 
    • Trento: Stallo Vanga - Ex Zuffo - Casello autostradale Trento Sud
    • Pergine Valsugana: Bar Alba 
    • Rovereto: Casello autostradale Sud 
  • Penali di annullamento: 
    • 15% dal giorno della prenotazione fino a 30 giorni ante partenza 
    • 35% da 29 a 15 giorni ante partenza 
    • 75% da 14 a 4 giorni ante partenza 
    • 100% da 3 a 0 giorni ante partenza
  • Servizi soggetti a penali differenti (non rimborsabili): ingressi prepagati
  • Estremi della autorizzazione amministrativa: Licenza di Agenzia di viaggi n. 733/AG del 24/02/1981 rilasciata dalla provincia di Trento 
  • Estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile: RC Unipol 100947948
  • Fondo di Garanzia con REVO INSURANCE S.p.a. - Consorzio FOGAR - polizza numero OX00014288
  • Periodo di validità della proposta: fino alla data di rientro del viaggio
  • Modalità e condizione di sostituzione del viaggiatore: Art. 39 del Codice del Turismo 
  • Parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio: Art. 40 del Codice del Turismo

Condividi sui social

Galleria

I nostri partner

IATA Fiavet Trenitalia DB OBB
scrivici adesso!
Agenzia Viaggi Bolgia - Piazza Dante, 23 - 38122 Trento (TN) - Italy - Tel. +39 0461 238333 - P.IVA 00487150229